Un respiro nato dal disequilibrio che colma il vuoto mentre si assiste ad una forte e sconvolgente espressione artistica.
Chiara Santarelli, Federico Ruiz e Michele Petrocchi collaborano alla realizzazione di Vuoti d’aria, progetto nato grazie al contributo dell’Associazione Teatrale Caleidoscopio e della Flush dance company per dar vita ad un evento di aggregazione artistica a livello nazionale sul territorio regionale. Una Vetrina di arte contemporanea (Teatro contemporaneo, danza d’autore e teatro-danza) che si svolge durante il primo week end di maggio presso il Cineteatro San Filippo Neri di San Benedetto del Tronto (AP).

SVOLGIMENTO

Nel mese di ottobre viene indetto il bando online che apre la possibilità agli artisti di iscriversi alla vetrina d’arte contemporanea. Per offrire una visibilità a livello nazionale, il bando verrà promosso attraverso diverse piattaforme online. La scadenza per la presentazione delle candidature è indetta per febbraio. Entro questo termine gli artisti dovranno inviare una mail alla casella vuotidariasbt@gmail.com, con tutti i dati richiesti fra cui un video della performance che si vuole presentare. Le prime selezioni vengono attuate dagli organizzatori su loro insindacabile giudizio e vengono scelte tra le due e le quattro performances per serata che andranno in scena secondo questo ordine:

  • Venerdì ore 21.15 – Teatro contemporaneo
  • Sabato ore 21.15 – Danza d’autore
  • Domenica ore 17.00 – Teatro-danza

Gli artisti selezionati porteranno un estratto del loro spettacolo di massimo 20 minuti e attraverso una giuria demoscopica verrà decretato il vincitore dell’edizione corrente. Tale giuria non sarà composta da esperti del settore, bensì da chiunque voglia avvicinarsi a questa esperienza.
Infine il vincitore della Vetrina Vuoti d’aria avrà la possibilità di partecipare alla successiva Stagione teatrale del Cineteatro San Filippo Neri e ricevere parte dell’incasso.